In collaborazione con l’ufficio Ricerca e Sviluppo dei suoi clienti, COMI progetta e realizza celle di lavoro ad elevato grado di automazione per la spruzzatura di resine e la fresatura/rifilatura delle parti così prodotte.

Tavola di lavoro

Il progetto viene personalizzato per favorire elevata accessibilità e flessibilità nella gestione dei pezzi da lavorare:

  • sistema Twin Shuttle con tavole traslanti o passanti montate su carrelli, azionate in modo indipendente o congiunto, che consentono il carico/scarico dei pezzi in tempo mascherato
  • sistema con tavole fisse, con possibilità di traslazione trasversale interna alla cella nel caso di pezzi superiori allo sbraccio del robot
  • pompe per applicazione del vuoto finalizzate al bloccaggio dei pezzi sulle dime.

Unità operative di spruzzatura e fresatura

Grazie ad uno specifico sistema di cambio testa, la cella può effettuare la spruzzatura di resine bicomponenti attraverso una unità operativa composta da:

  • Macchina ad alta pressione per l’erogazione
  • Testa di miscelazione automatica e completata
  • Tubazioni, serbatoi di reparto e pompe di carico, kit per la deumidificazione dei fusti dei materiali, ed altri accessori

o può effettuare alternativamente la fresatura del materiale bicomponente indurito ed il taglio perimetrale delle parti attraverso una seconda unità operativa composta da:

  • Elettro-mandrino con cambio utensile automatico
  • Magazzino utensili a 8 o più posizioni, corredato di porta-utensili e pinze
  • Dispositivo “Tool setter” per la misurazione utensile, con sistema per l’allineamento degli assi rotanti A e C.

Questa innovativa cella di lavoro è stata disegnata per realizzare nello stesso ambiente tre operazioni:

  • la spruzzatura di schiume poliuretaniche di rinforzo/isolamento su dime appositamente disegnate
  • la fresatura di livellamento dello strato di schiuma polimerizzata ed indurita
  • il taglio perimetrale della parte lavorata.

Struttura della macchina

La struttura della macchina garantisce la massima sicurezza dell’operatore:

  • cabina integrale, completamente chiusa da tamponamenti perimetrali e tetto in acciaio
  • strato di materiale fono-assorbente e rivestimento interno, eventualmente aggiunti per rispettare i limiti di rumorosità previsti dalle norme di esposizione acustica dell’operatore
  • porte frontali ad azionamento automatico e porta di accesso laterale
  • protezione dell’area di lavoro esterna alla cella con barriere fotoelettriche.

Robot & software

  • Robot antropomorfo a 6 assi
  • Montato su una pedana fissa, o su carrello traslante in direzione longitudinale per consentire la lavorazione di pezzi di dimensioni superiori allo sbraccio del robot
  • Unità di controllo del Robot
  • Software per la programmazione del robot.

COMI è in grado di fornire celle di lavoro chiavi-in-mano, che integrano sistemi e attrezzature quali:

  • sistemi di identificazione e di bloccaggio automatico dei pezzi
  • stampi studiati su disegno del cliente e completamente realizzati in Italia
  • sistemi di filtrazione delle polveri generate dalle operazioni di fresatura/taglio
  • sistemi di depurazione dell’aria da sostanze organiche volatili presenti durante la spruzzatura
  • Software CAM per la lavorazione dei pezzi.